Potrebbe arrivare un po’di respiro per il quartiere forse più urbanizzato della città se rapportato ai servizi, alle piazze, agli uffici, di cui è dotato. Il respiro arriva dall’agricoltura, la stessa agricoltura che in zona Calcatore anni fa è stata sacrificata per realizzare le palazzine e le strade che oggi danno una casa e parcheggi a tanti cittadini. Ebbene, il verde agricolo potrebbe tornare ad avanzare contro il cemento e ricongiungersi idealmente all’area immediatamente adiacente (La Valle, San Silviano e giù, ancora, verso le colline), dove tra serre e campi coltivati, la terra ancora si lavora. 

Due le porzioni
comunali scelte
per l’assegnazione
a cittadini residenti
e associazioni locali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA