Anche le banche piangono. Potrebbe titolare così l'epilogo di un credito di quasi dieci milioni di euro che tre colossi bancari avevano nei confronti del Comune di Terracina. Nei giorni scorsi, anche Mps ha deciso di andare a transazione con l'organo straordinario di liquidazione. Che ha riconosciuto il 45% del credito, per circa 1,7 milioni di euro su oltre 3 milioni originari.

Nei mesi scorsi anche Unicredit e Banca Sistema spa avevano operato la stessa scelta. Il Comune risparmia così 4,4 milioni di euro.