Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Servizi sociali, tutto da rifare

Gina Cetrone

0

Servizi sociali, tutto da rifare

Il candidato sindaco di "Sì Cambia" Gina Cetrone punta a una gestione rivoluzionaria del settore

Riprogrammare da cima a fondo il settore dei servizi sociali. E' un altro punto del piano elettorale del candidato sindaco della lista civica "Sì Cambia" Gina Cetrone. L'aspirante primo cittadino punta a "coordinare tutte le associazioni della città per un progetto coeso di rilancio sociale, culturale  ed economico". L’intero settore dovrà avere inoltre un Monitoraggio–Osservatorio in grado di attenzionare le dinamiche sociali per indirizzare al meglio gli interventi mirati ai bisogni individuati, ma anche valutare l’efficacia e dunque l'eliminazione per quelli che fossero inadeguati. "In un ambiente sociale di crisi economica - continua Cetrone - c’è poi la necessità di realizzare un Banco Alimentare permanente, capace di recuperare le eccedenze alimentari per ridistribuirle gratuitamente ad associazioni o enti caritatevoli e dunque ai cittadini terracinesi in difficoltà". Parlando di servizi sociali, non poteva poi mancare un cenno all'Azienda Speciale Terracina, l’ente strumentale del Comune per i servizi sociali.

"Crediamo fermamente che questa non possa o debba spaziare su competenze che non siano legate alla sua mission istituzionale. Non riteniamo accettabile, infatti, che ai servizi alla persona e alla famiglia, a quelli socio assistenziali, si interponga lo smontaggio e montaggio dei palchi per gli eventi, la custodia e guardiania dei parchi (vedere in che stato si trovano) e degli immobili comunali, ad esempio. Infine, dall’interno della macchina burocratica dell’Ente Comune, una volta eletti, verificare se la struttura messa in piedi con la costituzione dell’Azienda Speciale Terracina, offre la congruità economica rispetto alla sua gestione, la rispondenza dei servizi sui reali bisogni dei cittadini, oltre  alla capacità di incidere sui nuovi temi del disagio sociale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400