Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




L'Accademia di Belle Arti di Roma aprirà a Velletri

Da sinistra: Marco Nocca, Luca Masi, Tiziana D'Acchille, Fausto Servadio, Ilaria Usai

0

L'Accademia di Belle Arti di Roma aprirà a Velletri

L'annuncio

Gli studenti frequenteranno i corsi all'interno della Casa delle Culture e della Musica

Poco fa, da Velletri, è arrivata una notizia che, certamente, farà piacere a centinaia di studenti dei Castelli Romani, del litorale e della provincia di Latina.

L’Accademia di Belle Arti di Roma, infatti, aprirà una sede a Velletri presso la nuova "Casa delle culture e della musica", realizzata all'interno dell'ex Convento del Carmine di piazza Trento e Trieste, che erogherà corsi a partire dal prossimo anno accademico.

In queste ore, infatti, il direttore dell’Accademia, la professoressa Tiziana D’Acchille, e il sindaco Fausto Servadio hanno confermato l’intenzione, che già trapelava da qualche settimana, sottolineata durante una riunione che si è svolta presso la sede di via di Ripetta a Roma alla quale erano presenti anche gli assessori Ilaria Usai e Luca Masi e il professor Marco Nocca, principale artefice della straordinaria iniziativa che doterà Velletri di un’offerta formativa di livello universitario.

Una notizia ottima anche per il mondo culturale e accademico, visto che Velletri sarà sede della prestigiosa istituzione formatica della Capitale.

"Nei prossimi giorni - hanno fatto sapere dal Comune - le strutture tecniche dell’Accademia e del Comune di Velletri affineranno gli accordi per giungere a una definizione del progetto per l’avvio di corsi di diploma accademico nonché attività qualificanti dell’Accademia come mostre e corsi di specializzazione".

"Per non perdere tempo prezioso si procederà anche all’organizzazione di un Open Day, già nelle prossime settimane, a favore dei ragazzi degli istituti superiori di Velletri e del territorio che potranno così valutare la possibilità di scegliere la prestigiosa sede veliterna per i loro studi. Va detto che centinaia di studenti dei Castelli Romani già frequentano l’Accademia e che l’opzione di Velletri potrebbe essere una valida alternativa. Sono state avanzate alcune ipotesi sulla tipologia di corsi che saranno avviati, idee che saranno approfondite da un gruppo di lavoro coordinato dal professor Marco Nocca che avrà il compito di organizzare la sede distaccata di Velletri".

"Finalmente apriamo le porte alla formazione universitaria a Velletri – ha affermato, con soddisfazione, il sindaco Fausto Servadio – e rispondiamo con una proposta di qualità a tutte le perplessità sulla destinazione e la gestione della Casa delle culture e della musica. Lo avevamo promesso e stiamo andando in quella direzione: l’ex Convento del Carmine dovrà essere un’eccellenza per Velletri e per il territorio e la presenza dell’Accademia di Belle Arti di Roma è la giusta gratificazione per il duro lavoro che abbiamo svolto in questi anni nella riqualificazione del prestigioso edificio". 

Queste, invece, le parole dell’assessore alla cultura Ilaria Usai, che ha avuto l’idea di promuovere la collaborazione con l’Accademia e che oggi vede realizzare concretamente il progetto: "È tempo di metterci a lavoro per promuovere il progetto e per far conoscere le potenzialità che possono essere offerte dalla città di Velletri".

Pragmatico, infine, l’approccio dell’assessore alla pubblica istruzione Luca Masi, che ha subito avviato un canale informativo con gli istituti superiori per organizzare un incontro preliminare con i dirigenti scolastici in vista delle prossime iniziative.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400