Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Un Consiglio comunale con 17 punti all'ordine del giorno

L'ingresso al centro storico di Artena

0

Un Consiglio comunale con 17 punti all'ordine del giorno

Artena

Convocata una seduta-fiume dell'assise per le 13 di venerdì 29 aprile

Sarà una vera e propria seduta-fiume - quella del prossimo Consiglio comunale di Artena - visto che l'assise civica di venerdì 29 aprile, in programma dalle 13, sarà caratterizzata da un ordine del giorno composto da ben 17 punti.

I consiglieri si riuniranno nell'ex Granaio Borghese di via Fleming e, per prima cosa, ascolteranno le comunicazioni del sindaco e approveranno i verbali delle precedenti sedute.

Dopodiché, i successivi sette punti verteranno sulla contestazione delle cause di incompatibilità col ruolo di consigliere comunale promosse nei confronti di Fabrizio De Castris, Silvia Carocci, Marco Imperioli Diamante, Sara Centofanti, Irene Palone, Costanzo Pompa e Silvana Vitelli.

Esauriti tali argomenti, dovrà essere riconosciuto un debito fuori bilancio relativo a una sentenza esecutiva del Tar del Lazio e un altro inerente l'Agenzia di sviluppo provincia delle Colline Romane.

Il passo successivo riguarderà la conferma dell'aliquota Imu per l'anno in corso, mentre soltanto dopo di provvederà a modificare il regolamento per l'istituzione e l'applicazione del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (Tari) relativamente alle scadenze delle rate del tributo stesso.

Gli ultimi cinque punti, invece, riguarderanno la presentazione del documento unico di programmazione, nonché del punto 8 del principio contabile applicato concernente la programmazione di bilancio; la modifica del modulo gestorio del servizio farmaceutico (dal partenariato pubblico-privato istituzionalizzato al partenariato pubblico-privato contrattualizzato, con avvio della procedura ad evidenza pubblica per l'affidamento in concessione del servizio); l'approvazione del regolamento di igiene urbana e di quello relativo all'albo dei compostatori; la revoca della deliberazione di Consiglio inerente lo schema di convenzione di un Pua e, infine - ma non certo per ordine di importanza - l'approvazione del rendiconto finanziario del 2015. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400