Nel pomeriggio di ieri, al momento della consegna del vitto, un detenuto di origine straniera, custodito in una sezione particolare del penitenziario di Velletri, ha aggredito un assistente capo della polizia penitenziaria.

In particolare, il detenuto - che avrebbe dei problemi di tipo psichiatrico - si sarebbe scagliato contro il poliziotto, causandogli delle ferite che lo hanno costretto a ricorrere alle cure mediche.

In aiuto del poliziotto sarebbero accorsi anche altri detenuti. Purtroppo, però, situazioni simili non sono nuove in tanti penitenziari italiani.