Un fondo di solidarietà da un milione e mezzo di euro per ricostruire una scuola ad Amatrice e il palazzo comunale di Accumoli.

E' questa la proposta che il presidente dell'Anci Lazio, Fausto Servadio, ha illustrato nella giornata di apertura dell'Assemblea regionale del Lazio dell'Associazione nazionale dei Comuni italiani, nell'ambito di un convegno sulla Prevenzione dei rischi.

All'appuntamento, dopo l'improvviso ma giustificato forfait del presidente nazionale dell'Anci - Piero Fassino - e del Capo della protezione civile Fabrizio Curcio, ha preso parte - oltre a Servadio - Roberto Oreficini, del Dipartimento nazionale della protezione civile.

E' stato lui a parlare dell'importanza, per ogni Comune, di avere un piano di prevenzione dei rischi e di gestione dell'emergenza, mentre Servadio si è soffermato sulla proposta di istituzione del Fondo di Solidarietà: si tratta di un contributo dei Comuni associati, da versare tra il 2016 e il 2017 con quote in base al numero di abitanti.

In chiusura, ha parlato il consigliere comunale di Amatrice, Luca Poli, che ha ringraziato tutti i Comuni del Lazio per la solidarietà dimostrata.