Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Sicurezza urbana, incontro coi cittadini

Il tavolo dei relatori durante l'incontro

0

Sicurezza urbana, incontro coi cittadini

Velletri, alla presenza di sindaco e forze dell'ordine

Rassicurare i cittadini su quanto l’amministrazione comunale e le forze dell’ordine stanno facendo in tema di sicurezza urbana. E' stato questo lo scopo principale dell'incontro andato in scena nei locali della Parrocchia di Santa Maria del Carmine, a Contrada Pratolungo - periferia di Velletri -, durante cui è stato confermato un dialogo costruttivo e collaborativo tra le istituzioni presenti e la cittadinanza tutta.

A incontrare i cittadini sono stati il sindaco veliterno Fausto Servadio, il capitano Davide Occhiogrosso e il luogotenente Antonio Cosentino dei carabinieri della locale compagnia, il vice questore aggiunto Roberto Cioppa e l’ispettore Massimo Maferri della Polizia di Stato, ma anche i rappresentati della Guardia di finanza e della polizia locale di Velletri.

"Tutti gli interventi sono stati rivolti alla massima collaborazione nel quadro delle regole - hanno spiegato dal Comune - E' importante effettuare delle segnalazioni anche puntuali, allertare immediatamente il numero unico per le emergenze (112) e tenere quei comportamenti domestici che servono come deterrenti. Le forze dell’ordine hanno messo in evidenza i rischi che si possono correre nell’eseguire attività di pattugliamento non autorizzate, sia per l’interferenza che si potrebbe determinare verso gli operatori di sicurezza che per eventuali rischi di incolumità che vanno scongiurati".

Nel corso del dibattito, molti cittadini già interessati dai fatti criminali hanno manifestato l’insofferenza verso questi delinquenti e invitato le forze dell’ordine a confermare l’impegno quotidiano già portato avanti con dovizia per arginare un fenomeno che, purtroppo, presenta livelli di elevata complessità, sia per l’estensione del territorio veliterno che per le articolazioni delle sue strade e piazze.

"Tuttavia - hanno precisato ancora dal municipio - le forze dell’ordine stanno registrando falsi allarmi determinati dalla preoccupazione eccessiva, ma comprensibile, di molti cittadini che soffrono l’arroganza e la prepotenza riscontrata in alcuni episodi documentati dalle telecamere private di sorveglianza".

Al termine dell'incontro, il sindaco Fausto Servadio ha voluto rivolgere un appello a tutta la cittadinanza: "Cerchiamo la massima collaborazione: eseguite le segnalazioni ma astenetevi da qualsiasi azione individuale che potrebbe generare problemi ancora più gravi. Elogio il lavoro delle forze dell’ordine e confermo la massima collaborazione anche da parte dell’amministrazione che sta facendo investimenti significativi in materia di sicurezza, come il sistema di 34 telecamere pubbliche di sorveglianza che vigilano sulla città di Velletri e che stanno fornendo un valido supporto agli inquirenti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400