"L'Amministrazione comunale di Lanuvio esprime il proprio rincrescimento per l'esecrabile gesto compiuto da ignoti ai danni del presepe che da diversi giorni fa bella mostra di se all'interno della fontana posta al centro del borgo lanuvino. Nella notte qualcuno ha pensato bene di trafugare la statuina del Bambino Gesù sostituendola con l'asinello. Un gesto blasfemo, che non merita ulteriori commenti se non una ferma e perentoria condanna”. Questo il messaggio apparso ieri sul profilo Facebook del Comune romano.