Il Minturno calcio cambia dirigenza e da ieri appartiene ufficialmente alla cordata composta dal gruppo guidato da Daniele Di Ciaccio e dai componenti dell'azionariato popolare coordinato da Filippo Labonia. Nell'assemblea svoltasi l'altra sera nella sede, i nuovi dirigenti del club rossoblu, hanno rilevato la società dal presidente Giuseppe Chianese, accollandosi i debiti e le incombenze rimaste. La società cambierà denominazione e si chiamerà Città di Minturno soltanto, in quanto scomparirà la parola Marina. Ieri mattina c'è stato il passaggio ufficiale delle consegne, con Daniele Di Ciaccio che è il nuovo presidente. Quest'ultimo, da tempo, si occupa di calcio a 5, società con la quale ha ottenuto brillanti risultati, sino a disputare campionati di livello.