Arriva da Andria la riscossa dell' Unicusano Fondi. A distanza di due mesi dall'ultima affermazione, i rossoblù tornano a vincere espugnando il "Degli Ulivi" e capitalizzando nel modo migliore, con una seconda parte di gara accorta e senza tanti rischi, la rete firmata da Elio Calderini; una rete che vale la sospirata decima vittoria stagionale ed il ritorno di forza nella zona play off. Inizio difficile per i rossoblu.Pochesci prova allora a cambiare il proprio assetto tattico, inserendo a metà frazione Pompei al posto di Gambino: la difesa diventa a tre, con Galasso e lo stesso neo entrato collocati sulla linea dei centrocampisti, mentre in prima linea Giannone si muove alle spalle di Calderini, diventato attaccante centrale. E sarà il cambio della svolta, perché la sfida si ripresenta subito maggiormente equilibrata, tanto che alla prima sortita offensiva l' Unicusano Fondi trova il vantaggio: a firmarlo è Elio Calderini, che viene servito in velocità da Giannone ed insacca in diagonale sul suo secondo tentativo dopo la respinta del portiere di casa sulla prima conclusione.

FID. ANDRIA: Cilli; Tartaglia, Rada, Allegrini; Annoni (29'st Bottalico), Curcio, Minicucci (16' st Vasco), Onescu, Tito (16' st Fall); Volpicelli, Cruz. A disp.: Lullo, Pop, Colella, Caponero, Paolillo, Ippedico, Berardino, Spinelli. All. Favarin.

UNICUSANO  FONDI: Baiocco;  Galasso, Bertolo, Marino, Tommaselli; Varone, De Martino, D'Angelo; Giannone (29' st Tiscione), Gambino (23' pt Pompei), Calderini (37' st Albadoro). A disp.: Coletta, Battistoni, Sernicola, Capuano, Addessi, Carcatella, Ferullo. All.: Pochesci.

Arbitro: Capone di Palermo (Di Giacinto-Micaroni)

Rete: 31' pt Calderini (Uf)

Note- Ammoniti Tartaglia, Fall (F), De Martino, D'Angelo, Varone, Baiocco (Uf); recupero 3' pt, 3'st.