Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.





0

Dopo i Funk Off, ancora musica e spettacoli con Lievito. Il programma di domenica

Latina

Cinema, teatro, musica, narrativa, approfondimento: dopo Calcutta ed i Funk Off, Lievito fa il pieno di eventi tra arte e cultura domenica 24 aprile.

Le porte di Palazzo M si apriranno alle 11 per una lettura sulla nostra città tra sguardo antropologico e progetto. Ce la offrirà Elena Miltiadis, giovane concittadina dottoranda in antropologia sociale all'Università di Durham. “L'esperienza quotidiana nei contesti urbani: per un'antropologia della città di Latina” è il titolo dell’incontro che si terrà nella Sala del Caminetto.

Ospite della sezioni Incontri sarà anche Carlotta Mismetti Capua con “Come due stelle nel mare”, libro nato dall’incontro dell’autrice con bambini e ragazzi afghani. La giornalista de L’Espresso li ha raccontati quotidianamente per due anni su un gruppo di Facebook, lo stesso storytelling ha ispirato un corto che ha vinto il Roma Fiction Fest per poi diventare un libro dato alle stampe per Piemme. La Capua parlerà di questa sua esperienza alle 17. L’incontro è organizzato in collaborazione con il centro residenziale per minori “La Pergola”.

Alle 18, presso la Galleria Stoà, sarà la volta del Be Jazz Collective, fresco del debutto a dicembre scorso. Si tratta del primo collettivo di musicisti jazz di Latina, nato per promuovere la musica jazz e tutte le forme di musica giocate sull’improvvisazione e la creatività. Nel Chiostro della Cultura della Stoà si alterneranno due gruppi proponendo ciascuno dei brani tratti dal proprio repertorio: il “Duo Metrò” con Cristiano Lui alla fisarmonica e Stefano Ciotola alla chitarra e il The amazin' "BooGangFunk" con Francesco Damiani (voce, sassofoni, percussioni), Fabio Conti (chitarra), Mauro Pacini (piano), Giorgio Calderan (basso), Fabio Molinari (batteria).
Biglietto €5 posto unico

In alternativa al jazz Lievito offre un evento teatrale dedicato ai più piccoli: “Gli amici del vento” è lo spettacolo per ragazzi che le compagnie Opera Prima e Mastammuccio Burattini porteranno in scena alle 18 al teatro Opera Prima in via dei Cappuccini.
Biglietto €5 posto unico

Giovanissimo è anche il pianista ospite a Palazzo M alle 19 per LievitoAcustica. Si chiama Axel Trolese, ha 19 anni appena, ma sulla tastiera vola. Abituato a giacca e papillon, per Lievito suonerà in abiti informali. Non a caso il titolo scelto per l’esibizione è “Classica… in jeans”. (Vedi scheda allegata per dettagli)

Alle 21 Lievito torna all’Oxer per la proiezione del documentario di Roberto Lessio “Il suono della zappa”. Il giornalista pontino, autore di un omonimo libro, dà voce ai soldati-contadini di Littoria raccontandoci una storia diversa da quella ufficiale. Ne sapremo di più dopo la visione, nell’incontro con il regista e Francesco Bertipaglia a cura di Renato Chiocca.

A chiudere la giornata sarà Andrea Del Monte, in concerto alle 22.30 da Bacco e Venere. Il giovane cantautore pontino ci proporrà alcuni brani tratti da “Caro poeta, caro amico”, disco-libro dedicato a Pier Paolo Pasolini prodotto per il quarantennale della morte dell’intellettuale. Il booklet è un progetto a più mani, Del Monte ha musicato e interpretato i testi scritti da alcuni grandi autori e poeti della letteratura italiana in memoria di Pasolini. Antonio Veneziani è tra questi grandi poeti, anche lui parteciperà con un suo intervento alla seconda serata targata Lievito Notte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400