L'Australia punta ad allearsi con altri Paesi per fare pressione sull'Unione Europea contro "il protezionismo dei vaccini". Lo ha detto il ministro del Commercio australiano Dan Tehan, dopo che nei giorni scorsi l'Italia ha fatto ricorso al meccanismo Ue per bloccare l'export in Australia di 250mila dosi di AstraZeneca, di fronte al continuo taglio delle forniture da parte della società anglo-svedese. Il ministro ha annunciato di essere in contatto con Canada, Giappone, Norvegia e Nuova Zelanda a questo scopo.

Secondo i media australiani, Tehan avrebbe già discusso delle preoccupazioni del suo Paese anche con la direttrice generale dell'Organizzazione mondiale per il commercio, Ngozi Okonjo-Iweala.