Roma, 11 feb. (Adnkronos) - "Non commento le decisioni di politica monetaria, sarebbe improprio, soprattutto da parte mia". Così il premier Mario Draghi, in conferenza stampa, rispondendo a una domanda sulle posizioni della numero 1 della Bce, Christine Lagarde.

"Sulle previsioni dell'inflazione, la Bce con Bankitalia - fa notare il presidente del Consiglio -, sono le istituzioni più accreditate per le previsioni e le previsioni danno una inflazione alta quest'anno ma che poi inizia a calare: questo spiega la cautela con cui si è mossa la Bce. C'è una estrema gradualità nella risposta di politica monetaria che rispecchia le aspettative di inflazione stimate dalla Bce. L'inflazione, che non bisogna sottovalutare, noi siamo relativamente certi che inizierà a diminuire nel corso d quest'anno, ma certo non bisogna sottovalutarla".