Roma, 17 mar. (Adnkronos) - "Puntuali, previsti, prevedibili ma penosi sono gli attacchi ai provvedimenti emergenziali presi dal ministro Bonafede per affrontare la situazione negli istituti penitenziari italiani". Lo sottolinea Francesca Businarolo, presidente della commissione Giustizia della Camera.

"Non sono previsti, come è ben noto,sconti di pena ma solo la detenzione domiciliare prevista a 18 mesi rinforzata dai braccialetti dopo i 6 mesi; preclusioni ulteriori per chi ha commesso reati che la escludono. Le misure non sono applicabili anche a chi ha subito sanzioni disciplinari e a chi ha partecipato alle ultime rivolte. Grazie al ministro per questo provvedimento".