Quando Michela Andreozzi e Massimiliano Vado approdano sul palcoscenico lo show è assicurato: lo ha potuto appurare ieri sera la platea del Sabaudia Studios – Festival del Cinema Italiano, giunto alla sua quinta giornata di programmazione. I due, spronati daTosca D'Aquino – che ha ricevuto il testimone della conduzione dalla collega Matilde Brandi – hanno intrattenuto il pubblico con gag, imitazioni e simpatici siparietti, mentre raccontavano il difficile quanto appagante mestiere dell'attore, del regista e dello sceneggiatore. Uniti nella vita e nel lavoro, Andreozzi e Vado hanno presentato il film "Brave Ragazze", con Serena Rossi, Ilenia Pastorelli, Ambra Angiolini, Luca Argentero, Stefania Sandrelli e Max Tortora, girato in gran parte nella provincia di Latina, tra Gaeta e Fondi. A loro due il Premio Duna d'Oro, consegnato dai consiglieri comunali Luca Danesin e Saverio Minervini.

QUESTA SERA i riflettori dell'arena, che vede protagonista alla conduzione Flora Canto, saranno puntati su "7 ore per farti innamorare" di e con Giampaolo Morelli, con Serena Rossi, Diana Del Bufalo, Fabio Balsamo e Massimiliano Gallo, quest'ultimo ospite della serata insieme al comico Andrea Perroni.

LA TRAMA
Valeria, donna avvenente e dal carattere deciso ma da sempre disillusa sull'amore, è un'implacabile maestra di rimorchio per uomini single ai quali insegna l'arte della seduzione, convinta che le relazioni fra le persone siano mosse da semplici stimoli biologici. Giulio è un giornalista di economia, uomo serio e po' prevedibile, convinto invece che in amore non si possano attuare delle strategie. Quando, a un passo dalle nozze, la fidanzata Giorgia lo lascia per il suo capo Alfonso, Giulio si ritrova scalfito nelle sue granitiche certezze, senza donna e senza lavoro. Deciso a riconquistare la sua ex andrà a lezione da Valeria, ma uno dei due dovrà cambiare idea. Perché innamorarsi è una scienza esatta o un mistero senza regole?

Durante la serata verrà presentato anche il nuovo videoclip musicale di Max Nardari, Fragile", realizzato insieme a Emiliano Leone, uno dei massimi esperti in animazione ed effetti visivi, e sarà proposto con la coreografia di Piero Zinna della scuola di danza Art Maison Accademy. Tema è la fragilità dell'uomo intesa come risorsa ma prima ancora la vulnerabilità di un pianeta schiacciato dagli egoismi dell'essere umano.

Ma le sorprese non finiscono qui: durante la serata si aprirà una parentesi sulla pandemia che ci vede tuttora protagonisti. Accanto allo spettacolo si aggiungerà un momento dedicato a quanti - medici, infermieri ed operatori sanitari - sono stati e sono da mesi in prima linea per la lotta al Covid-19. Perchè l'intrattenimento non deve farci dimenticare il delicato momento che stiamo vivendo e che induce noi tutti a non abbassare la guardia.

DOMANI SERA nell'arena di Piazza del Comune, verrà proiettato il film "DNA – Decisamente non adatti" di e con Lillo e Greg, con Anna Foglietta e Francesco Mura. Ospite della serata, presentata da Tosca D'Aquino, il camaleontico Claudio Gregori, in arte Greg.