Presentato questa mattina il ricco programma delle iniziative per il 90° della Città di Latina, con una conferenza stampa nella Sala "Enzo De Pasquale" del Comune alla presenza del Commissario Carmine Valente e con la partecipazione della Sub Commissaria Monica Perna, di Luca Fornari amministartore delegato Atcl (in sala con la direttrice artistica Isabella Di Cola), di Vincenzo Berti e Gianluca Bonanno per l'agenzia di spettacolo Ventidieci, del regista e attore Clemente Pernarella (che con l'Atcl collabora per gli spettacoli che andranno a dare vita alla stagione del teatro D'Annunzio), il senatore Riccardo Pedrizzi per l'Associazione Città Sport Cultura e in prima fila il Prefetto Maurizio Falco, la cui partecipazione è stata sottolineata con gratitudine da Valente che ha spiegato come si è arrivati all'organizzazione degli eventi per sottolineare la ricorrenza importante del 18 dicembre.


L'evento più atteso è sicuramente la riapertura del D'Annunzio dopo sei anni di lavori, che ospiterà domenica 18 dicembre il concerto "Alla scoperta di Morricone" dell'Ensemble Simphony Orchestra diretta dal Maestro Loprieno, con la partecipazione dell'attore Luca Angeletti e, nel ruolo di madrina della serata, l'attrice Ilaria Spada. Ad ingresso gratuito, il pubblico può prenotarsi online ma va tenuto conto della capienza del luogo, solo 600 posti, parte dei quali riservati agli invitati: istituzioni e vertici delle più importanti realtà operanti nel territorio. La prenotazione si effettua sulla home page del sito del Comune, dove c'è un il link dal quale accedere alla piattaforma Eventbrite.
(https://www.eventbrite.it/e/486671967957). I biglietti saranno messi a disposizione in due, o tre blocchi. Per il compleanno della città è stato previsto anche un annullo filatelico in collaborazione con Poste Italiane. La festa per Latina 90 inizia il 17 dicembre alle 22 in Piazza della Libertà con "90 Wonderland", serata scandita dalla musica anni '90, un'ondata di ritmi per rivivere il mito di un decennio gioioso, special guest i Fanoya (prodotti da Ventidieci), duo composto da Giacinto Brienza e Leone Tiso già menzionato da Rolling stone Italia. Alla mezzanotte, lo spettacolo pirotecnico. Il 18 dicembre alle 10:30 partirà il corteo con le autorità civili, militari e religiose e alle 11:00 ci sarà la tradizionale deposizione di una corona di fiori al Monumento del Bonificatore in Piazza del Quadrato. Alle 18:00, nella Cattedrale di San Marco, Santa Messa celebrata dal Vescovo Mons. Mariano Crociata che sarà presente a tutti gli eventi della giornata. Alle 19.30 l'appuntamento al Teatro con l'Ensemble Simphony Orchestra, spettacolo che - ha sottolineato Vincenzo Berti per la Ventidieci - è stato applaudito con successo in tutta Europa. Saranno allestite anche due mostre: "Nascita di una città", che racconta l'avvio dell'amministrazione comunale (1931-1934) attraverso le carte dell'Archivio di Stato di Latina, realizzata in collaborazione e con il contributo scientifico dell'ISUS-Istituto di Scienze Umane e Sociali, visitabile per tutta la giornata del 18 dicembre dalle 9 alle 17 presso i locali dello stesso Archivio in via dei Piceni 24; al Museo Cambellotti sarà aperta la Mostra "Incroci di arte", dalle ore 10 e organizzata dall'associazione culturale Versys e curata da Alessandro Cocchieri, esposizione di cui ha parlato in conferenza stampa Patrizia Carità. I partner organizzativi dell'evento sono Archivio di Stato, ATCL, Associazione Culturale Versys, Vincenzo Berti e Gianluca Bonanno per Ventidieci, Città Sport Cultura e Poste Italiane.