Si terrà domenica 8 gennaio a Latina, presso i locali dell'ex tipografia Il Gabbiano, in viale XXVIII dicembre, lo Swap Party del capoluogo. 

Di cosa si tratta? Lo Swap Party, letteralmente Festa dello Scambio, ha come scopo, per l'appunto, quello di promuovere la pratica dello scambio, in luogo di una ben più dannosa tendenza all'acquisto spasmodico e inconsapevole che spesso porta ad un accumulo insostenibile di rifiuti, soprattutto in termini ambientali.

Nello specifico si scambieranno capi d'abbigliamento, accessori tessili e giochi per bambini, essendo l'evento focalizzato sul tessile e sull'impatto ambientale e sociale della moda usa e getta. Sarà possibile portare al massimo 5 vestiti, 3 accessori o 2 giocattoli per bambini: oltre al baratto e alla condivisione questa giornata vuole promuovere un'economia e una socialità alternative alla logica del consumo e dello scarto.
Un'economia fondata sul profitto, che sfrutta risorse e produce rifiuti, non solo danneggia gli ecosistemi, ma impoverisce anche le relazioni sociali, riducendole a momenti di consumo.
"Da filo nasce cosa": questo il nome dell'organizzazione, che ha l'intenzione di ricominciare, nel periodo post-pandemico, ad intessere e sostenere reti di lotta.