Dopo il grande successo del Ninfa Jazz 22 domenica prossima, alle 18.00 al Geena di Latina (ex Lavori in corso di via Custoza-2), prende il via la stagione invernale organizzata dalla 52nd Jazz.

Sul palco il Luca Filastro Bouncing Four con un repertorio di brani che riecheggiano le sonorità di grandi artisti come Nat King Cole, Count Basie, Oscar Peterson e Lester Young. Quattro artisti, Luca Filastro al piano, Gino Cardamone alla chitarra, Giuseppe Talone al basso ed Emanuele Zappia alla batteria, che sposano l'amore per la tradizione jazzistica con una particolare originalità stilistica.

Luca Filastro, pianista e compositore, è considerato fra i massimi esponenti dello stile Stride Piano. Scopre la sua vocazione musicale giovanissimo, a soli 5 anni, intraprende studi classici arrivando a diplomarsi in pianoforte con il massimo dei voti all'età di 19 anni. Il suo senso dello swing, del blues e dell'improvvisazione lo caratterizzano così come il suo modo di suonare riecheggiano le sonorità dei grandi pianisti. Luca Filastro, nel 2015, pubblica il suo primo disco "Handful Of Keys" che lo porta ad esibirsi in tutto il mondo, solo e con grandi artisti internazionali, fra festival Jazz e di ballo Swing.

I concerti, che si terranno ogni domenica fino a metà aprile, sono organizzati dalla 52nd Jazz di Erasmo Bencivenga, Giorgio Raponi e Nicola Borrelli che, da anni ormai, offrono alla città di Latina appuntamenti musicali di grande valore ospitando musicisti di calibro nazionale ed internazionale.

"Siamo davvero orgogliosi di presentare una nuova stagione invernale all'insegna della grande musica – spiegano Bencivenga, Raponi e Borrelli – che saprà mettere insieme grande artisti nazionali ed internazionali che sapranno allietare le domeniche pomeriggio degli amanti del jazz. Ringraziamo tutti gli sponsor che, anche questa volta, ci hanno voluto assicurare il loro appoggio, tutti coloro che fanno parte dell'organizzazione e, in particolare, un ringraziamento sentito va alla nuova proprietà del locale che ci ospiterà, il Geena di Latina. I concerti si fermeranno, poi, intorno a metà aprile – spiegano ancora gli organizzatori – per darci la possibilità di iniziare a lavorare alla nuova stagione estiva che, dopo quella scorsa che ci ha fatto registrare il sold out a tutti i concerti, si terrà ancora una volta nello splendido Giardino di Ninfa. Anche questa stagione invernale si svolgerà in collaborazione con MAD, Museo d'Arte Diffusa, per cui ringraziamo Fabio D'Achille che, anche stavolta, ci metterà a disposizione le opere di grandi artisti".

Nel mese di gennaio il Geena ospiterà, infatti, l'artista Mauro De Martino che esporrà la sua ultima produzione di acrilici su legno. De Martino è un artista che sa portare la musica nella pittura e la pittura nella musica; disegna, incide, dipinge, compone, riprende, fotografa, assembla, proietta e vive l'arte come un'azione mentale che si interseca con i materiali che la compongono, siano essi immagini o suoni, cercando di comunicare, a chi lo circonda, che la vita è dentro le cose che immaginiamo.

Anche per quest'anno sarà possibile prenotare, e ricevere tutte le info sui concerti e sugli artisti, al numero WhatsApp dedicato 350 1843609 oppure sul sito www.52ndjazz.com.