Il marzo di Sabaudia porta le scarpe alte e lancia parole chiare, morbide, vellutate. La terra delle dune diventa "La città in rosa", e sulla scorta di una rassegna culturale estremamente variegata rende omaggio - oggi, ieri, nei prossimi giorni - alla donna nel mese che la vede protagonista. 

"Vogliamo riportare l'attenzione sul ruolo della donna al giorno d'oggi - ha spiegato il Sindaco di Sabaudia, Giada Gervasi - e sulla necessità sempre più impellente di abbandonare quel respiro maschilista ancora insito nel dna della società odierna". In quest'ottica di emancipazione e riscatto si inserisce l'11esima edizione di Mad Donna, una kermesse d'arte contemporanea al femminile ideata, organizzata e curata dal Museo d'Arte Diffusa (MAD) di Fabio D'Achille: fino al 21 marzo, ventotto artiste del territorio pontino esporranno le loro opere (tra fotografia, pittura, illustrazione, scultura e video-arte) negli spazi del Museo "Emilio Greco". Alla mostra si accosta una serie di eventi letterari e musicali che proseguiranno oggi, a partire dalle ore 16, quando la galleria pontina assisterà all'arrivo del camper artistico "Opera-Azione" di Maria Gloria Sirabella; uno studio itinerante con cui l'artista si sposta per l'Italia, aprendo le porte del mezzo al pubblico e offrendo l'occasione di vivere un'esperienza culturale del tutto inedita. Seguirà, alle 17 nella saletta del Centro Documentazione, la presentazione del libro di Virginia Less "Declinazioni" con Annamaria Tomassini; durante l'evento l'attrice Elisabetta Femiano leggerà alcuni estratti del libro. A chiudere la manifestazione, alle ore 18, nella cavea del Museo del Palazzo Comunale sarà la volta del "Didi Swing Duo" con Diletta Coggio e Gabriele Manzi.

Ingresso gratuito.