Una Piazza del Popolo come non la si vedeva da tempo. Questo il risultato dell'evento che ha coinvolto l'intera città al cospetto della Giornata Internazionale dell'Infermiere, organizzata e fortemente voluta dall'Ordine delle Professioni Infermieristiche di Latina (OPI) guidato dalla neo presidente Annunziata Piccaro, in collaborazione con OPES Latina per componente "attività sportive".
La piazza gremita di gente sin dalle prime ore della mattina, ha visto riversarsi in strada centinaia di partecipanti iscritti alla passeggiata "Muoviamoci Subito", prima su tutti degli appuntamenti che hanno riempito la giornata. Stando alle indicazioni dell'OMS, che raccomanda 30 minuti di attività fisica per 5 giorni a settimana – il corteo composto da più di 300 partecipanti, dopo aver ricevuto il kit di partenza, si è incamminato per affrontare i 4 Km del percorso che ha previsto partenza e arrivo in Piazza del Popolo e che ha attraversato le principali strade del centro cittadino. Grande entusiasmo al taglio del nastro da parte della presidente Piccaro, che ha simbolicamente dato il via alla camminata dopo che tutti i partecipanti si erano radunati sotto il grande arco di partenza. La passeggiata è stata aperta a tutti con l'intento di stimolare la coscienza individuale circa l'importanza dell'attività fisic. Prevenzione e salute, sono questi  infatti i temi che hanno caratterizzato i tantissimi gazebo del Villaggio della Salute, allestiti in piazza per l'occasione sui temi di Sindrome Metabolica (misurazione pressione e circonferenza vita), Stick glicemia, colesterolo e trigliceridi, Lavaggio delle Mani, Celiachia, Elettrocardiogramma, Programmi di Screening, Allattamento al Seno, Donazione Organi, Disostruzione delle vie aeree Pediatriche, Violenza di Genere, Lesioni Cutanee, il tutto coordinato da personale qualificato pronto a dare assistenza e a rilevare misurazioni cliniche. Si sono svolte poi, durante il corso della giornata, simulazioni di districazione post incidente stradale e disostruzione vie aeree pediatriche a cura dell'Ordine degli Infermieri di Latina, flash mob sul lavaggio delle mani a cura degli Studenti di Scienze Infermieristiche della facoltà "La Sapienza" di Latina e ancora balli contro la violenza, clownterapia dei volontari clown di corsia VIP, palloncini, fiori e tanto entusiasmo. 
Gli infermieri, colonna portante della nostra sanità, sono quindi scesi in piazza in occasione della loro festa, operando in un contesto comune, sensibilizzando verso una professione da sempre al servizio della comunità e incontrando i Cittadini per promuovere l'educazione ai corretti stili di vita mediante l'educazione sanitaria. 
Ed è proprio la Presidente OPI - Ordine delle Professioni Infermieristiche di Latina, Annunziata Piccaro, a commentare con grande piacere il risultato di tutto l'evento: «Esprimiamo profonda soddisfazione per la perfetta riuscita della Giornata Internazionale dell'Infermiere. Ringraziamo tutti coloro che si sono adoperati per far si che si potesse realizzare, in primis, il Comune di Latina e tutti i funzionari ed uffici coinvolti, la Polizia Municipale, la Questura e la Protezione Civile. Tutte le Associazioni coinvolte e quindi L'associazione Latina Cuore, Avis, Aido, Associazione Valentina, Associazione Hospice Per San Marco, Aiuro, Aicp, Clown Di Corsia, Scuola Di Danza Art'e', Associazione La Torre, Croce Bianca Srl e La Croce Amica Srl. Ruolo fondamentale, insieme a tutto il Consiglio Direttivo, lo hanno avuto tutti gli Infermieri che si sono impegnati a prestare la loro opera nei vari stand informativi, divulgativi ed operativi. Un grande impulso è stato dato alla giornata dall'energia e dall'entusiasmo degli studenti di Infermieristica provenienti in maggior numero (circa duecento) dalla sede di Latina, ma anche da quella di Terracina. Particolarmente graditi i saluti portati dal Sindaco, Damiano Coletta, dalla Dirigente delle Professioni Sanitarie della Asl di Latina, Dott.ssa Biaggi, dal Presidente dell'Ordine dei Medici di Latina, il Dott. Righetti e dalla Presidente dell'Ordine delle Ostetriche di Latina, la Dott.ssa Coluzzi. La Professione Infermieristica - ha concluso - ha vissuto una vera Giornata di Festa, partecipata da tutta la Cittadinanza e questa grande partecipazione può essere letta come segnale di un cambiamento ormai non più procrastinabile. Il connubio vincente con l'Ente di Promozione Sportiva OPES Latina che ha magistralmente supportato la Giornata con innumerevoli attività sportive, ci permette di affermare che questo sarà solo un appuntamento di tanti che seguiranno che ci vedranno protagonisti per veicolare messaggi di Prevenzione e Salute rivolti a tutta la cittadinanza».
Nel pomeriggio, l'evento ha raggiunto il picco di folla con le attività sportive curate dal team del Comitato Provinciale OPES Latina e dal suo vice presidente nazionale, Davide Fioriello: «La piazza ha preso vita, una partecipazione incredibile ha portato in centro migliaia di persone. Siamo orgogliosi di aver collaborato con l'Ordine delle Professioni Infermieristiche di Latina per l'ottima riuscita di questo evento, perché è fondamentale in termini di prevenzione promuovere lo Sport a tutti i livelli e diffonderlo per le strade, nelle piazze, ponendoci da esempio specialmente per più piccoli».
Tra i partecipanti alle attività pomeridiane si ringraziano il Rugby Baby della Rugby Latina, l'Arrows Academy di Ilaria Cocco, il Football Americano a cura di Bufali Latina, la scuola Danza Arte di Mirella Maggi, il Pattinaggio Speedy Wheels a cura di Nadia Gigante, la MB Dance School di Barbara Milani, le Arti Marziali dello Studio Personal Trainer Pisanti, il Taijiquan a cura di Infinito.