Anche per questo 2018, la fine di luglio segnerà per Priverno l'appuntamento con Svicolando, una festa iniziata dall'amministrazione Bilancia pochi giorni dopo la vittoria elettorale e subito apprezzata dai più in quanto mirata a rivitalizzare il centro storico privernate.

E' lo stesso sindaco a spiegare la tre giorni che i prossimi 26, 27 e 28 luglio, tra "Suoni e Sapori e Suggestioni di ieri e di oggi", porterà una serie di eventi tra i vicoli della parte storica del paese:  "Due anni fa scommettemmo su un'idea potente e affascinante, quella che sia possibile realizzare una festa della città, frutto della collaborazione di tutti. Dopo due sole edizioni, Svicolando è già molto conosciuta e partecipata grazie a tanti di voi, soprattutto ai cittadini residenti nel centro storico che ne hanno riscoperto la bellezza, valorizzandola con addobbi, installazioni, spettacoli e svelandola a tutti gli altri: a chi, come i giovani, la ignoravano e a chi, come gli anziani o coloro che hanno lasciato Priverno da tempo, l'avevano dimenticata. Ciò che ci emoziona è l'aver perfettamente intuito che tutto questo avrebbe contribuito a ricreare rapporti e relazioni di buon vicinato, avvicinando le persone e le generazioni tra di loro e rendendo tutti fieri di riscoprirsi parte della stessa comunità da tutelare, curare e condividere. Tra un mese e mezzo, vivremo la terza edizione di Svicolando tra tanta musica, spettacoli di ogni genere, tanta bellezza e divertimento, ma in realtà la festa è già adesso".

Come preannunciato dallo stesso primo cittadino, in tanti, tra associazioni e privati cittadini, sono al lavoro per il programma, per gli allestimenti, per i menu, le pulizie, gli incontri, la comunicazione. Un piccolo esercito di persone, che cresce di giorno in giorno, armato di tante idee e di buona volontà è in movimento da giorni, forse da mesi. A breve verranno comunicate le date dei prossimi incontri per programmare e organizzare i diversi aspetti della festa.