Fa tappa a Priverno il progetto "Città lepine", promosso dalla Compagnia dei Lepini con l'intento di setacciare e promuovere le eccellenze culturali, storiche, artistiche dei diversi comuni del comprensorio, esaminando anche - spiega Quirino Briganti, Presidente della Compagnia dei Lepini - il tessuto sociale che caratterizza e identifica le singole comunità". A curare la "sosta privernate" dell'iniziativa sarà il collettivo setino Matutateatro - già testimone del successo qui ottenuto dalla Stagione di Prosa del Teatro Comunale -, che in collaborazione con il Comune di Priverno, i Musei e le Biblioteche del Sistema Territoriale dei Monti Lepini ha stilato un calendario di cinque appuntamenti, in programma da domani alla metà del mese di ottobre.

Domani, alle 18.15 e alle 19.30, e sabato prossimo negli stessi orari, avrà luogo nel centro storico una passeggiata letteraria dal titolo "Leggere Priverno", inserita nel cartellone della terza edizione di Svicolando (si partirà da Piazza del Comune). Venerdì 3 agosto, alle ore 18.30, sarà la volta della visita teatralizzata al Museo medievale di Fossanova e domenica 19 agosto, in occasione della Grande Festa di Mezzagosto, sarà l'area archeologica di Privernum ad accogliere alcune visite guidate a partire dalle ore 17, lo spettacolo "Antigone" interpretato dalla Compagnia Matutateatro, in scena al tramonto, e il concerto "Voci e canti del Mediterraneo" della compagnia Errare Persona alle 21. Tra settembre e ottobre la Biblioteca comunale ospiterà "Leggere la città", un corso di formazione per insegnanti, bibliotecari e operatori culturali volto alla valorizzazione del piacere della lettura; gran finale il 17 ottobre, quando "Città lepine" si rivolgerà alle scuole con una visita teatralizzata al Museo archeologico di Priverno.