Torna la 16esima Stagione di Musica da Camera del Conservatorio "Ottorino Respighi" di Latina, presso l'Auditorium "Roffredo Caetani" (Via Ezio, 32). Questa sera, alle ore 18, salirà sul palco il contrabbassista Gianfranco Tedeschi che presenterà il concerto "In Solo". Dopo il successo del live di apertura della rassegna musicale, che ha visto Maurizio Bignardelli e Jakub Tchorzewski esibirsi nel concerto "Il duo flauto e pianoforte nel primo Novecento francese", questo "Giovedì In Musica" aprirà la scena al jazz, e sarà il primo organizzato in sinergia con il Circolo H.

«Il contrabbasso è uno strumento che guarda le cose da dentro, si nasconde, parla poco. La sua importanza nella musica è simile alle fondamenta di un edificio, è semplicemente necessario. Nel mondo classico, un suonatore di contrabbasso si rende drammaticamente conto di essere all'ultimo posto nella gerarchia dell'orchestra: i compositori gli hanno sempre preferito il violino, il violoncello , il flauto, il pianoforte. Il jazz gli restituisce la dignità che merita e suonare in solo dà la possibilità di mostrare i diversi aspetti di un musicista».

Ne è convinto,Tedeschi, che si è diplomato in contrabbasso prima di studiare composizione e analisi con Porena e arrangiamento orchestrale con Gazzani al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, collaborando anche con l'Orchestra della stessa Accademia. Per il Ministero della Pubblica Istruzione ha tenuto corsi sulle nuove didattiche musicali, rivolti agli insegnanti. Si è esibito nei più grandi festival internazionali. Come compositore ha scritto e realizzato opere per documentari, per il teatro e per la danza, e ha lavorato al fianco di tantissimi fuoriclasse del nostro tempo, quali Smith, Ochs, Baars, Hennemann, Fuchs, Schiano, Schiaffini, Colombo, Tramontana, Coen e altri. Negli ultimi tempi si è dedicato più che altro alla musica contemporanea e all'improvvisazione radicale.
La rassegna, che gode del patrocinio del Comune di Latina, continuerà ad ospitare fino al 31 marzo, nella Galleria musicale dell'Auditorium, la mostra delle opere di Mauro Barreras, il pittore ballerino, dal titolo "Solo Exhibition", a cura del Museo d'Arte Diffusa diretto da Fabio D'Achille.