Si terrà domenica 28 aprile alle 18.30 "Bianco Rosso e Pontino", la rassegna dedicata al vino e alle birre artigianali ideata e realizzata dall'Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Latina, torna per la quarta volta nel Museo Civico "Duilio Cambellotti". Protagoniste saranno due aziende agricole del circuito "Strade del Vino" della Provincia di Latina che oltre a produrre vino e olio sono anche degli agriturismi molto conosciuti sul territorio: "Pietra Pinta" di Cori e "La Valle dell'Usignolo" di Sermoneta.  

L'azienda "Pietra Pinta" della famiglia Ferretti nasce a Cori agli inizi del XIX secolo e ha una svolta negli anni '40, quando la visione innovativa di Bruno Ferretti pose le basi per un'azienda all'avanguardia, che oggi vede una cantina a temperatura controllata delle uve e un modernissimo frantoio ecologico per la lavorazione a freddo delle olive. I vini della linea "Pietra Pinta" vogliono esaltare le tipicità delle diverse varietà nelle sfumature che ottengono nel territorio di Cori.  

"La Valle dell'Usignolo" appartiene alla famiglia Pecci-Palombo sin dalla fine del 1800. Originariamente costituita da un unico corpo di 15 ettari, oggi la Cantina Valle dell'Usignolo è composta da circa 30 ettari di terreno dedicato alla coltivazione in biologico di vite e ulivo. Dagli uliveti viene prodotto l'olio extravergine di oliva itrana (tipica dei Monti Lepini), dalle spiccate qualità organolettiche e apprezzato a livello internazionale. 

Sarà presente, come di consueto, anche la delegata dell'Associazione Italiana Sommelier della provincia di Latina Annamaria Iaccarino, che illustrerà particolarità e metodi di lavorazione insieme ai titolari delle due aziende. Sempre domenica sarà ospite anche il primo birrificio artigianale della provincia: "Birra Losa". Il nome dell'azienda - nata nel 2013 - non è altro che l'acronimo degli ingredienti fondamentali della birra: L come luppolo, O come orzo maltato, S come saccharomyces (lievito), A come acqua. Il titolare nonché birraio è Alberto Ficarola che gestisce un impianto di produzione con una sala cottura a 3 tini per una capacità di 7 ettolitri dove si producono una dozzina circa di birre artigianali. Oltre al titolare sarà presente anche il vice presidente di UDB (Unione Degustatori Birra) Francesco Stefanelli che racconterà com'è nata l'Associazione e come opera sul territorio, mentre la delegata per Latina Tiziana Miscio descriverà nel dettaglio le caratteristiche delle birre. L'ingresso alla manifestazione è gratuito, per ulteriori info è a disposizione il numero 345 3330642. Si ricorda che per ragioni di sicurezza legate alla capienza del Museo, all'evento non potranno accedere più di 80 persone.