Alle 17.30 di oggi (19 ottobre 2019), l'auditorium del Chris Cappell College di Anzio (viale Antium 5) ospiterà la presentazione dell'ultima fatica di Luigi Salustri, poeta e scrittore neroniano, nonché eccellenza indiscussa della cultura italiana. In particolare, saranno tolti i veli su "La Rosa dei Venti", una raccolta di poesie in lingua italiana: a presentarla sarà l'autore stesso, insieme al giornalista Rai Giovanni Maritati, alla poetessa di Como Cristina Ruggiero e all'attore e regista teatrale Daniele Di Furia. L'evento sarà moderato da Roberta Moriconi, insegnante di Lettere del Chris Cappell College.

«Ne ‘La Rosa dei Venti' - spiega Salustri - ho voluto dare spazio ai sentimenti più intimi, sempre con il mare come protagonista e il vento che lo domina imperterrito con le sue bonacce, le sue calme, le sue tempeste, le sue burrasche. La vita è questa, vibrante di palpiti sereni e inquieti, che soggiogano il cuore fino all'ultimo battito. Il mio è un incontro tra presente e passato, poco mi proietto nel futuro e, attraverso l'Amore e la Fede - ha concluso l'autore del libro -, solco le strade più impervie alla riscoperta dei valori umani, più genuini e sacri, troppo presto dimenticati da ognuno di noi».

Chiaramente, questa è soltanto l'ultima opera di Salustri: il pronipote di Trilussa, infatti, oltre a ricevere premi e riconoscimenti di carattere locale, regionale e soprattutto nazionale, ha pubblicato diversi libri e raccolte, fra i quali spiccano quelli dedicati ai sonetti in romanesco, ossia "Voce der core", "Eco der mare" e "Ner mare... Ner vento". La prima pubblicazione di poesie giovanili risale al 1976 e si intitola "Momenti", mentre "Stagioni del mio mare" è un'altra opera dedicata alla poesia in italiano. E nel 2017 c'è stato spazio anche per "Latte d'asina", il suo primo romanzo.