Il prossimo 17 novembre, alle 18 presso il Museo Manzù di Ardea,  si terrà il concerto degli Arya Sax Trio, appuntamento ad ingresso libero promosso da Domus Danae e dall'associazione internazionale Nuova Consonanza, con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo e la Regione Lazio, nell'ambito del suo 56esimo Festival. «Essendo un musicista mi trovo a collaborare con istituzioni musicali molto importanti e ho sempre cercato di portare ad Ardea queste realtà sia perché il mio obbiettivo è di creare ad Ardea eventi di alto livello sia perché fanno una grande pubblicità positiva al nostro territorio» ha dichiarato Dario Volante, presidente del Centro di Cultura Domus Danae, associazione che ha instaurato un forte sodalizio con la Nuova Consonanza. Quest'ultima è un'associazione culturale musicale senza fine di lucro, le cui linee ispiratrici sono la ricerca delle nuove realtà e tendenze artistiche, produzione di concerti, documentazione e una particolare attenzione a una linea didattica per le nuove generazioni, trovando concretezza nel Festival internazionale annuale dedicato ai compositori. Collabora con prestigiosi Istituzioni internazionali.
Il gruppo Arya Saxophone nasce a gennaio del 2017, nella classe del Conservatorio Respighi di Latina del Maestro Daniele Caporaso, componente anche del quartetto di sassofoni Apeiron Sax Quartet. Simone Vecciarelli, Marcos Palombo e Matteo Di Prospero hanno al loro attivo concerti per importanti istituzioni italiane quali Miur e Tar di Latina. Un concerto  da non perdere con un programma molto particolare, che lascerà il pubblico piacevolmente sorpreso dall'accostamento del sax con la musica composta del XVII e XVIII secolo fino ai giorni nostri.