Creare un turismo cine-culturale è la sfida della XVI edizione del Festival Pontino del Cortometraggio Internazionale che si svolgerà a Latina dal 6 al 10 dicembre presso l'Auditorium del Liceo "G. B. Grassi" (Via Sant'Agostino, 8). Sfida ampiamente superata grazie alla visionaria organizzazione de "La Domus" che quest'anno, attingendo dalla fertile creatività del territorio, ha dato vita a un festival di altissimo livello, in cui convergono i prodotti creativi emersi dalle migliori rassegne di cortometraggi del Lazio.
Sociale e culturale diventano così le maglie di una rete capillare di diverse realtà artistiche, capace di tramutare le parole in azioni e le speranze in una vetrina significativa pensata per valorizzare le competenze, le iniziative e i vincitori dei vari Festival di tutta la regione.Lo conferma anche la volontà quest'anno di aprire il Festival, il 5 e 6 dicembre, dalle ore 11 alle 13.30, con un seminario, per cinquanta studenti, dal titolo "Analisi e Realizzazione di un Cortometraggio" a cura di Angelo Favaro e Paola Populin presso l'Auditorium dell'Istituto Tecnico Vittorio Veneto di Latina. Durante i due giorni interverranno: Angelo Favaro, Valerio Sbravatti, Ilaria Franciotti, Eros Razzanoe e Giovanni La Rosa. Il Festival comincerà poi venerdì 6 dicembre alle 18.30 con la proiezione per cinque giorni dei corti vincitori delle migliori manifestazioni laziali: Visioni Corte Film Fest di Gaeta, organizzato dall'associazione culturale "Il Sogno di Ulisse" e diretto da Gisella Calabrese, ASFF Asperger Film Fest di Roma, il primo festival curato da ragazzi affetti dalla sindrome di Asperger ed organizzato dall'associazione culturale Not Equal; Video Corto di Nettuno, diretto da Elvio Calderoni e Giulia Bartoli; Cisterna Film Festival, organizzato dall'associazione MOBilitazioni Artistiche impegnata nella promozione e nella formazione culturale; Cinedeaf Festival, prodotto dall'Istituto Statale per Sordi di Roma; Inventa un Film di Lenola, uno dei più importanti d'Italia, il primo festival cinematografico in Europa ad aver adottato la formula del festival di corti a tema. La manifestazione si concluderà martedì 10 alle 18.30 con la proiezione di alcuni corti vincitori delle precedenti edizioni. A seguire verrà assegnato il premio "Miglior Corto" di questa XIV edizione dalla Giuria del Pubblico e dalla Giuria Giovani (Liceo Majorana e Istituto Tecnico Vittorio Veneto - Salvemini)