Ogni anno in dicembre l'Associazione Insieme per l'Hospice San Marco di Latina organizza uno spettacolo di beneficenza che propone arte varia. Ma l'edizione 2019, in programma domani sera alle 20.30 sul palcoscenico del Teatro Moderno, si annuncia particolarmente importante, poiché L'Unità operativa di cure palliative ha raggiunto i dieci anni di attività. Un'attività che, come tutti sanno, si svolge attraverso un'équipe multiprofessionale sia all'interno della struttura dell'Hospice che presso il domicilio dei pazienti. A sua volta l'équipe è quotidianamente affiancata dal gruppo di volontari dell'Associazione no profit Insieme per l'Hospice San Marco-Odv (Organizzazione di volontariato), che dal 2011 è vicina ai malati terminali e alle loro famiglie. La serata di domani sarà presentata da Maria Corsetti, giornalista, da sempre perfetta padrona di casa dell'evento. Un'altra gradita conferma sarà la presenza degli artisti della Scuola Anfiteatro Academy di Latina, che porterà in scena il musical Pinocchio. Presente da oltre vent'anni sul territorio pontino, il Laboratorio Anfiteatro Academy di Valeria Vallone forma talenti artistici che si esibiscono in musical, danza contemporanea, e tutto ciò che fa spettacolo, ed è una splendida costante degli eventi di beneficenza più belli e importanti che si svolgono nella nostra città. A seguire "Geppo Show", l'irresistibile performance del comico Simone Metalli, che con il suo motto "ridi che è gratis" e la sua carica di simpatia, genuinità e bravura, susciterà grande allegria nel pubblico raccontando le sue innumerevoli barzellette. Geppo Show è sempre pronto a portare un sorriso a chi ne ha bisogno, con grande umanità e simpatia: e lo ha già dimostrato di recente donando allegria e sorrisi ai malati dell'Hospice San Marco. La serata proseguirà con l'esibizione del Coro Gospel Big Soul Mama di Latina diretti da Roberto Del Monte, che con bravura e professionalità ha diffuso la cultura musicale gospel e soul: come sempre ricordiamo che anche Tiziano Ferro all'inizio della sua carriera faceva parte di questa formazione.
Sarà inoltre consegnato per il quarto anno la targa "Rossana Pavan" intitolato alla volontaria scomparsa.