Un evento social per ricordare Federica Menotti, la giovane atleta di Aprilia scomparsa due anni fa, a 35 anni, dopo aver accusato un malore improvviso mentre nuotava durante un allenamento presso la piscina di un centro atletico di Genzano. Familiari, parenti ed amici, in virtù delle restrizioni previste per l'emergenza Covid-19 che impediscono adunanze e assembramenti, hanno deciso di affidare i propri ricordi alle pagine dei social. Per questo il 21 maggio, chi vorrà potrà partecipare, postando una foto, un ricordo o un pensiero, corredato dall'hashtag "1 miglio di ricordi per Fede". A promuovere l'iniziativa, oltre ai familiari e agli amici di Federica, anche gli atleti della Rari Nantes Aprilia, associazione sportiva alla quale Federica è stata iscritta per tanti anni e dove aveva ottenuto importanti traguardi e trofei, gli ultimi dei quali nella categoria Master, prima del trasferimento per lavoro a Lanuvio, che non aveva spento la sua passione per il nuoto, ma l'aveva costretta a cercare un posto dove allenarsi più vicino a casa. Proprio presso la struttura di Genzano, il cuore di Federica ha smesso improvvisamente di battere, una mattina di primavera di due anni fa, un dolore profondo per il marito e per i suoi due bambini, ma anche per tutti coloro che negli anni avevano avuto l'opportunità di incontrarla e di conoscerla. Un patrimonio di ricordi che in occasione del secondo anniversario dalla morte la famiglia, malgrado il distanziamento sociale, non vuole venga dissolto.