Si concluderà il 1 novembre il primo slot del noto evento «Paratissima - Art Station», in mostra presso l'ARTiglieria di Torino, che vede tra i suoi artisti di spicco la visual artist di Aprilia Ilaria Pisciottani. L'artista espone il lavoro "Paligenesi" nell'ambito della mostra "Prospettiva rifugio, dai limiti del confinamento alla riscoperta personale", a cura di Valeria Cirone, Paola Curci e Lin Li.

Per l'artista questo evento è un grande traguardo, nonostante abbia già avuto modo di farsi notare in diversi progetti nazionali ed internazionali. La curatrice Valeria Cirone, che ha intervistato la Pisciottani nell'area digital lounge dell'evento, afferma che il suo lavoro si sposa perfettamente con l'auspicio di rinascita che la mostra vuole trasmettere.

Le fotografie di Ilaria mettono in luce il rapporto primordiale con la natura e con il proprio Io interiore. All'interno della mostra è possibile trovare un'installazione che rappresenta una placenta all'interno della quale i visitatori possono adagiarsi, ricreando il rifugio sicuro e protetto del grembo materno. L'intento della visual artist è di far scaturire un desiderio di rinascita in armonia con se stessi e il mondo.