Ha condiviso l'attesa con i suoi fan, con quell'ottimismo che lo caratterizza, ma ieri Tiziano Ferro attraverso le sue pagine social, ha dato l'annuncio che nessuno si aspettava. Il tour previsto dal 6 al 18 luglio nei maggiori stadi italiani non ci sarà, è stato rimandato al 2023.
La festa per il 20 anni di carriera salta inevitabilmente, e l'artista pontino ha comunicato anche il modo per ottenere il rimborso del costo dei biglietti presso i rivenditori, a meno che non si voglia mantenerlo per l'estate del live. Nel primo caso la richiesta dovrà essere effettuata entro il 20 luglio 2021 al sistema di biglietteria presso il quale si è effettuato l'acquisto (Ticketone, Ticketmaster o Vivaticket), seguendo le modalità riportate sui rispettivi siti.
"Avremmo sperato in un'estate diversa. Avrei voluto festeggiare con voi i miei vent'anni di carriera - ha scritto Tzn -, ma bisogna accettare lo stato delle cose e rendere costruttivo anche questo momento distorto.
Le mie energie da adesso andranno tutte verso Scena Unita per aiutare i lavoratori dello spettacolo che rimarranno senza impiego per il secondo anno consecutivo.
Grazie per la pazienza, la comprensione e la vicinanza".