La prima scena girata ieri mattina al Parco Falcone e Borsellino di Latina, vede Francesco Arca seduto su una panchina mentre mangia un gelato. È bello, sfodera fascino e sorrisi. Una bambina gli si avvicina...

Altro ciak, altra scena. Seduto sulla panchina questa volta ci sta Lillo. E una bambina gli si avvicina...

Non sveliamo di più, perché la produzione - bisogna sottolineare davvero gentilissima - che ha permesso alla gente di avvicinarsi purché in silenzio, su "Gli idoli delle donne" non intende dire oltre di quello che è stato comunicato alla stampa nazionale: la pellicola narra la storia di un gigolò sempliciotto che a un certo punto della vita, a causa di un incidente, perde le sue doti da seduttore e si ritrova con un altro volto e un altro aspetto.

Era l'ultimo giorno di riprese quello di ieri. I mezzi imponenti della produzione hanno invaso Piazza Dante sin dalle prime ore del mattino, ma è ai giardinetti pubblici che la troupe si è spostata. Sul viale, che poi sbuca su via Don Torello, sono avvenute le riprese. Con Lillo e Greg, nel cast, ci sarà l'attrice di Latina Ilaria Spada, e poi Francesco Arca, Maryna e Corrado Guzzanti. La squadra è affiatata, e poi si coglie il gusto della ripresa, soprattutto tra i tanti operatori e tecnici che si muovono da veri professionisti. Non c'è bisogno di ripetere troppe volte le scene, il feeling tra attore, comparse e registi è visibile. Abbiamo avvicinato Francesco Arca, che dopo avere avvisato che sul film non si può accennare nulla, risponde comunque con il sorriso a qualche nostra domanda. Il tempo è brevissimo, basta però per dire quanto sia entusiasta di lavorare con Lillo e Greg, per la prima volta in un film insieme al duo più amato della comicità: «Sono davvero incredibili - ci dice a bassa voce in un vialetto del Parco -, ed è bello che il ritorno nelle sale cinematografiche sia anche all'insegna della leggerezza e del sorriso che attraversa questo film».

Gli chiediamo se pensa che il cinema, dopo che il lockdown ha sollevato tanti problemi legati allo spettacolo dal vivo, da ora in poi non sarà più lo stesso: «I nuovi inizi forse per il cinema non daranno risultati immediati, il settore patirà un po' di più il contraccolpo inferto anche da realtà come Amazon e Netflix, soprattutto in questo ultimo periodo, ma io credo che migliorando la situazione legata alla pandemia, piano piano si riprenderà veramente tutto. Il cinema c'è!».

Sottratto per un momento al suo doppio ruolo di attore e regista, anche Lillo - all'anagrafe Pasquale Petrolo - ci concede qualche minuto del suo tempo: «Sono contento di avere ripreso a girare, e di vedere impegnati tecnici e operatori, molti di più di quanti ne vedi qui. Perchè a Latina? Due sono i motivi, prima di tutto per comodità, si trova vicino a Sabaudia dove abbiamo lavorato un mese in una villa, e poi perché ci piace. D'altra parte quando io e Greg eravamo ancora sconosciuti, due città ci hanno dato la popolarità: Roma e Latina». Lillo ricorda che la regia «è un lavoro ‘a sei mano, come si dice a Roma'. Nel cast - aggiunge - ci sono molti amici, attori noti, e c'è anche Ilaria Spada, che è di Latina. È un'attrice bravissima, che io già conoscevo avendola incontrata sul set di un altro film».

Quando vedremo il film sul grande schermo?
«Ci vorrà il prossimo inverno, gennaio o febbraio».

Che cosa pensa in merito al futuro del Cinema e delle Sale cinematografiche?
«Il Cinema c'è, e c'è sempre stato. Mi auguro che i lockdown e le restrizioni, abbiano fatto capire alle gente quanto sia bello condividere una risata o una emozione insieme. La sala di un cinema è la sede naturale in cui seguire un film. Sentire la gente che si diverte con te, o si commuove con te, resta sempre una magia straordinaria. Sono convinto che il cinema si riprenderà alla grande».

Le riprese sono iniziate lo scorso 14 giugno, e gli inarrestabili Lillo e Greg da allora non hanno conosciuto soste. Il loro nuovissimo film, "Gli idoli delle donne", li vede nel doppio ruolo di protagonisti e di registi con Eros Puglielli. La pellicola racconta la storia di un gigolò sempliciotto che a un certo punto della vita, inaspettatamente a causa di un incidente, perde le sue doti da seduttore.
Con Lillo e Greg, nel cast, ci sarà l'attrice pontina Ilaria Spada, e poi anche Francesco Arca, Maryna e Corrado Guzzanti.
L'istituzione del divieto di transito e sosta dei veicoli in alcune strade centralissime di Latina, riguardano oggi proprio Lillo e Greg, che hanno scelto il territorio per alcune riprese.
La troupe si muoverà tra la zona di via Tito Speri; Silvio Pellico; Largo Silvestri; Via delle Medaglie d'Oro; Piazza della Libertà, per l'intera giornata. Il film è prodotto dalla Lucky Red e Vision Distribution. Anche in questo caso il sostegno logistico è della Latina Film Commission guidata dal presidente Rino Piccolo.
Intanto continua a girare a Latina anche la troupe della grandiosa operazione televisiva per Amazon Original, su testo e sceneggiatura dell'autrice di Priverno Alice Urciuolo e di Ludovico Bessegato. Ieri notte i ciak hanno interessato Piazza San Marco.

di: Francesca Del Grande