Il coraggio, le idee, il sociale e l'arte. Gli elementi ci sono tutti, rappresentati al tavolo di una conferenza stampa da chi - nonostante il periodo difficile che abbiamo vissuto a livello mondiale, e nonostante l'obbligo di non correre in questi tempi di ripresa che mostrano ancora delle zone d'ombra - non ha mai mollato e ha deciso di investire sulla cultura e sul prossimo.
L'occasione per svelare le linee generali del suo nuovo progetto, la Fondazione Varaldo Di Pietro e quindi il Presidente Giovanni Di Pietro, l'hanno individuata proprio nell'incontro con i giornalisti svoltosi ieri al Circolo Cittadino di Latina per la presentazione dell'ottava edizione de I Salotti Musicali - Summer Festival 2021.
A solo pochi giorni dal primo evento della rassegna dell'associazione Eleomai, il concerto che Massimo Ranieri terrà il 17 luglio presso l'Arena del Coni, il presidente del sodalizio organizzatore ha illustrato l'intero programma del Festival. Comprende altri cinque appuntamenti, e quest'anno tocca anche Pomezia. È soddisfatto Alfredo Romano, lui... "il coraggio", come sottolineano il sindaco Damiano Coletta, il presidente del Circolo cittadino Alfredo De Santis, e Giovanni Di Pietro che ad Eleomai si collega da anni per lo spettacolo d'inaugurazione del Festival. È una sinergia che funziona, che lascia incontrare l'arte delle scene alla forza della solidarietà, e quindi nel caso specifico al progetto di cui si è detto all'inizio. Se ne conosceranno i dettagli soltanto sabato prossimo, prima del grande show di Ranieri, attraverso un video. Una sorta di primo battesimo. Al momento sappiamo che si chiamerà Our Drem, e che avrà un respiro internazionale perché crea un ponte tra Latina e una grande Catena americana che ha voluto credere nella Fondazione Di Pietro alla quale - ricordiamo - si deve il Monumento all'Inclusione del Parco San Marco, omaggio a Eunice Kennedy Shriver fondatrice dei Special Olympics; e il primo monumento in Italia ed in Europa dedicato al "fair play" sportivo.
Our Drem lascia immaginare una serie di strutture di ristorazione che vedranno impegnati nel lavoro unicamente soggetti con disabilità. Un progetto importante, dunque.
Dopo i saluti del sindaco Coletta, che oltre a riconoscere valore al Festival entrato nella tradizione ha ringraziato gli sponsor e le sinergie che rendono possibili eventi davvero molto belli, la parola è passata ad Alfredo Romano che ha illustrato gli ospiti della rassegna.
A Pomezia, nel Museo Archeologico Lavinium, si esibiranno il 29 luglio Cosimo and the Hot Coals. I Giardini del Palazzo del Comune di Latina saranno scenario di tre spettacoli: il 30 luglio ospiteranno il Dos Duo Onirico Sonoro, il 6 agosto il tenore Lorenzo Licitra, e il 12 agosto The Cinelli Brothers e The True Lie Band. L'ultimo appuntamento del Festival si svolgerà al Circolo Cittadino, luogo - ha affermato il Sindaco - che il presidente Alfredo De Santis è stato in grado di rivitalizzare e rendere un punto di riferimento culturale nel cuore della città. Qui, il 10 settembre, sarà protagonista il Simone Sala Trio. Info: www.isalottimusicali.it