"Tantissimo" non è solo il titolo con cui sono in gara al Festival di Sanremo, ma anche quella voglia irrefrenabile di tornare sul palcoscenico a cantare. Tornare tra il pubblico per vivere insieme le emozioni uniche che la musica può regalare. È questo il concetto su cui ruota la nuova canzone del Le Vibrazioni.

"Tantissimo è un brano di matrice rock, energico e incalzante dove emerge l'animo più viscerale de Le Vibrazioni, una band dal sound compatto e in continua evoluzione – ci racconta la band - A questa energia travolgente si contrappone un testo intimista e dal linguaggio universale, in cui ciascuno può trovare un pezzo della propria esperienza di vita. Gli eccessi, le occasioni perse, i momenti di sconforto, le sofferenze e tutto ciò che nel tempo finisce per segnarti e renderti la persona che sei oggi. Francesco parla di sé in modo onesto e trasparente, si rivolge alla vita e a tutte le volte in cui non si è amato come avrebbe dovuto. Quando non si è centrati su di sé, ci si veste di cicatrici senza neanche rendersene conto. Fino a quando ti svegli e comprendi che non è la sofferenza ad elevarti, quanto l'amore che riesci a dare a te stesso. È forse questa la lezione da imparare e Francesco lo ha fatto. Stare bene nel mezzo, in equilibrio tra una sana follia e quello che comunemente chiamiamo Amore".

Quanto è stato emozionante tornare sul palcoscenico dell'Ariston e ritrovare il pubblico?
"Anche se siamo dei veterani l'emozione c'è sempre. Non la perdiamo mai e ogni singolo concerto rappresenta un momento di forte impatto emotivo. Abbiamo una sensibilità che ci permette di provare quell'emozione che è linfa vitale e che si incanala totalmente nell'esibizione live. È energia positiva".

Questo brano porta la firma di Roberto Casalino, pontino doc, e molto amato. Che rapporto c'è tra di voi?
"Con lui lavoriamo da tempo. Dopo più di vent'anni e album rischiavamo di diventare ripetitivi e quindi c'era la necessità di un confronto. Cosa che abbiamo avuto durante questa pandemia. Con Roberto, così come con altri amici autori, ci siamo divertiti molto a scrivere. Con Roberto c'è un rapporto che è meraviglioso, è un amico, una persona speciale".