Consapevolezza, incoscienza, solitudine e spensieratezza: c'è tutto questo è molto altro nei testi e nella musiche di Giga, il primo album della cantautrice e musicista Jaqueline, in uscita venerdì 25 marzo sulle piattaforme streaming e in digital download (link Spotify: https://jaqueline.lnk.to/Giga ). Un album prodotto dalla Ore25 e distribuito da Artist First che si presenta con una miscela di generi che variano nel suono: dal pop-acustico all'elettronico, con contaminazioni rock-blues, funk, dub e dance latino. Un mix ibrido di concetti anche nei testi, dove si evince una scrittura legata un flusso istintivo di pensiero.
Un progetto musicale "made in Aprilia", visto che l'artista di origine siciliana Jaqueline (nome d'arte di Jaqueline Branciforte) ormai da anni vive nella città pontina, così come di Aprilia sono anche i produttori di Ore25: Davide Fraraccio e Daniele Comelli. Tra gli autori dell'album, oltre a Jaqueline, spiccano le firme di Fraraccio, Michele Sergianni e Gabriella Tanzarella. La cantautrice, una delle otto finaliste di Area Sanremo nel 2019, ha già all'attivo diversi singoli come Jealous Guy, Game Over, Settimo Pasito e Living in the Battle. «Giga è un album nato da ipotesi popolari - spiega Jaqueline - declinate in varie istanze umane: dalla consapevolezza all'incoscienza, dalla solitudine alla spensieratezza, all'irrefrenabile passione. E' un album che ho sognato, racconta il mio presente, il mio passato, e un pizzico del mio futuro nella totalità che mi circonda. E' la prova che la fantasia diventa realtà se segui il giusto senso».