Una serata di donne e di artisti, di folla e di applausi, di fiori e soprattutto di musica, quella che meno di tre ore fa ha aperto la quarta edizione di SabaudiaFilm.Commedia. Il Festival cinematografico della Città delle dune, diretto da Ricky Tognazzi e Simona Izzo e organizzato da Latina Film Commission, ha visto stasera decine di spettatori affollare la nuova arena in via Umberto I: sul palcoscenico si sono alternati il Maestro Umberto Scipione, che ha stregato la platea con un medley dalla colonna sonora di "Benvenuti al Sud", da lui stesso composta, e poi la bellissima regista, attrice e autrice Loredana Cannata, il cineasta Antonio Manetti, introducendo la proiezione della commedia musicale "Ammore e malavita" dei Manetti Bros. "I grandi artisti - ha sottolineato il sindaco di Sabaudia, Giada Gervasi - sono stati fondamentali per la crescita di questo progetto. Che è frutto, ancora una volta, di un lavoro di equipe" dedicato a quella categoria di pellicole che ha fatto grande in tutto il mondo il cinema italiano: la risata - si è sentito dire spesso stasera - non è mai stato e non sarà un genere di "serie b".