Domenica 24 marzo iniziative speciali a Cori. Con orario 11:00-13:00 e 15:00-18:00, sarà aperto al pubblico uno dei maggiori monumenti di Cori e del Lazio, la Cappella della Santissima Annunziata.
L'Oratorio dell'Annunziata è situato ai margini della strada che, fin da età medievale, collegava Cori alla via Pedemontana. Nell'Oratorio si trova la Cappella della Santissima Annunziata, con i suoi affreschi realizzati probabilmente in tre tempi ed ultimati intorno alla metà del 1400.
L'Oratorio conserva un ciclo di affreschi dai colori così intensi che sembra siano stati dipinti ieri e per questo motivo viene anche definito la "Cappella degli Scrovegni del Lazio", splendido modello iconografico della Basilica di San Pietro medievale. Il ciclo di affreschi è un racconto per immagini degli episodi più famosi del Vecchio e del Nuovo Testamento, tra cui l'Annunciazione, l'Adorazione dei Magi, gli Apostoli ed un impressionante Giudizio Universale che si trova sulla parete di ingresso. Voluta dal cardinale spagnolo Pedro Fernández de Frías e successivamente completata grazie all'intervento dei Cardinali Alfonso Carrillo de Albornoz e Juan Cervantes de Lora, nel corso dei secoli divenne meta di pellegrinaggio di viaggiatori italiani e spagnoli.
Il monumento è tutelato dal MIBAC - Polo Museale del Lazio, in collaborazione con la Pro Loco di Cori.

Altro luogo che sarà aperto al pubblico domenica 24 marzo è la Chiesa di Sant'Oliva con la splendida Cappella del Crocifisso, anche questa di realizzazione agostiniana.
La chiesa, fu edificata nella prima metà del XII secolo sui resti di un tempio romano, forse dedicato a Giano. Tra il 1467 ed il 1480 fu demolita la navata occidentale e costruita la cappella del Crocefisso o di Sant'Agostino: nella volta un bellissimo ciclo pittorico narra storie dell'Antico e Nuovo Testamento (1533). Nella contro-facciata un affresco del Giudizio Universale è in parte coperto dalla cantoria (XVII secolo). Nell'abside domina un affresco degli apostoli ed incoronazione della Vergine tra angeli e santi (1507). Contestualmente alla Cappella del Crocefisso è stato edificato alle spalle della chiesa il convento agostiniano (1467-1481), oggi sede del Museo della Città e del Territorio.

Con inizio alle ore 17:00, visita speciale della Chiesa di Sant'Oliva con il supporto delle guide dell'Associazione "Arcadia" che ne illustreranno la storia e particolari anche inediti.
A conclusione della visita guidata, al pubblico e ai turisti che avranno scelto Cori per passare questa domenica, sarà proposto uno spettacolo d'altri tempi, con inizio alle ore 17:30, all'interno della Cappella del Crocifisso, presentato dalla Compagnia Rinascimentale "Tres Lusores". Con lo spettacolo "Chi Vuol Esser Lieto Sia…" - Viaggio nel Rinascimento tra musiche, canti, antiche arti, danze di corte e balli popolari -, la Compagnia di Cori presenterà la Rievocazione Storica "L'Arte del Ballare ò de i Balletti" del M° Fabritio Caroso da Sermoneta.