"Come il Vento nel mare", Dacia Maraini incanta il pubblico con l'arte, la vita e i sentimenti. La nota scrittrice, madrina della rassegna ospitata sulla splendida terrazza dell'Hotel Miramare sul lungomare di Latina, si racconta intervistata da Claudio Volpe. E' la prima " big " a salire sul palco dell'iniziativa culturale fortemente voluta dall'imprenditore Vito Miceli, organizzata da Giovanna Cunetta e diretta da Andrea Alicandro. La manifestazione, che quest'anno ha come tema il confronto, si conferma un veicolo di cultura, e, cerca di affrontare le problematiche e le diversità della società moderna da angolazioni diverse. Musica, letteratura, politica e satira saranno gli ingredienti che agevoleranno il confronto, favorendo un clima partecipativo.

I diritti e la memoria al centro dell'intervento della scrittrice: "la memoria accresce la consapevolezza della scelte e il ricordo che i diritti si possono perdere lo insegna la storia e così in poco tempo si può passare dallo stato di cittadini a sudditi""