Ad Aprilia torna la rassegna cinematografica "Cinema sotto le Stelle". Saranno ben 11 gli appuntamenti della manifestazione promossa dal Comune di Aprilia, in collaborazione con la Pro Loco cittadina, che partiranno venerdì 2 agosto per concludersi il 30 agosto (inizio ore 21). L'iniziativa punta anche quest'anno a commuovere e divertire centinaia di cittadini, con proposte che spaziano dalla fantascienza al drammatico. Anche quest'anno, grazie al contributo assicurato dal Comune, l'ingresso e la visione delle pellicole avverrà a titolo completamente gratuito per i cittadini.

Di seguito il programma della rassegna 2019:
Venerdì 2 agosto: Bohemian Rhapsody, pellicola drammatica che ripercorre i primi quindici anni del gruppo rock dei Queen, diretta da Bryan Singer e con l'interpretazione del Premio Oscar Rami Malek
Lunedì 5 agosto: Modalità aereo, commedia diretta da Fausto Brizzi, con Lillo e Paolo Ruffini
Mercoledì 7 agosto: La favorita, film storico-drammatico diretto da Yorgos Lanthimos con Olivia Colman, Emma Stone e Rachel Weisz
Sabato 10 agosto: Dumbo, remake in live action del film d'animazione del 1941 Dumbo - L'elefante volante. Diretto da Tim Burton con Eva Green, Denny De Vito e Colin Farrell
Martedì 13 agosto: I moschettieri del re, commedia del 2018 diretta da Giovanni Veronesi con Pierfrancesco Favino, Rocco Papaleo e Valerio Mastandrea
Venerdì 16 agosto: Aquaman, film fantastico del 2018 diretto da James Wan con Jason Momoa e Amber Heard
Domenica 18 agosto: Croce e delizia, commedia diretta da Simone Godano con Alessandro Gassmann e Jasmine Trinca
Mercoledì 21 agosto: Il primo re, film diretto da Matteo Rovere ispirato al mito di Romolo e Remo, interpretati rispettivamente da Alessio Lapice e Alessandro Borghi
Sabato 24 agosto: A star is born, film musicale diretto da Bradley Cooper con Lady Gaga
Martedì 27 agosto: Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa, film d'animazione del 2018 diretto da Genndy Tartakovsky
venerdì 30 agosto: Non ci resta che il crimine, commedia diretta da Massimiliano Bruno con Alessandro Gassmann ed Edoardo Leo