Oggi alle 18.30, presso l'enoteca di Latina "Bacco e Venere", in via Giuliani 12, si terrà il primo di quattro appuntamenti della rassegna letteraria "Public History in Latina" a cura di Atlante Editore.Nell'accogliente locale si ripercorrerà il secolo scorso attraverso quattro storie e altrettanti libri, tra territorio, biblioteche di confine, lo sguardo di donne, militanti e filosofe, letterati, ribelli.Si inizia stasera con la presentazione del quaderno "La Biblioteca Maovaz di Ventotene" frutto di un certosino lavoro di ricerca d'archivio a cura di una decina di studenti del laboratorio storico del Liceo "Manzoni" di Latina, i quali hanno dedicato il progetto alla biblioteca messa in piedi dai confinati politici nell'isola pontina durante il fascismo.


Sarà lo studente Carlo Marroco il portavoce dei suoi compagni, ripercorrendo insieme ai presenti, le tappe di una ricerca storica sul campo, negli archivi, nelle biblioteche e nei luoghi narrati, trasmettendo l'entusiasmo provato nell'abbandonare i panni di studenti per diventare artigiani della memoria, e ricucire insieme i fili di un passato non poi così distante. Il progetto nasce dalla collaborazione tra liceo, Archivio di Stato di Latina e la Atlantide editore.
Presenti durante l'incontro di stasera anche Maria Forte, docente di storia e filosofia del "Manzoni", tra le promotrici del laboratorio, e Stefano Mangullo docente di Storia contemporanea presso l'Università di Tor Vergata . Stafano Mangullo, collaboratore della Fondazione Gramsci, porrà il focus sul concetto di "Public History", nato dalla volontà di divulgare la storia ad un pubblico più ampio, valicando i limiti generazionali, tema molto caro alla casa editrice Atlantide diretta da Dario Petti che modererà gli appuntamenti.


Il 30 ottobre ci sarà la presentazione del libro di Pietro Vitelli "Ludmila. La Russia dagli Zar a Putin", introdotto da Ilaria Aletto, docente di letteratura russa presso l'Università di Roma Tre; a seguire il 13 novembre, la presentazione del libro "Clementina Caligaris. Storia di una consultrice" di Dario Petti e infine, il 27 novembre, sarà presentato il saggio di Rocco Della Corte "L'umorismo cosmico. Scritti su Achille Campanile".
Chi lo desidera potrà fermarsi a cena presso i locale usufruendo di uno sconto del 15%.