Protesta, questa mattina, del Comitato familiari disagiati psichici sotto il Comune di Aprilia contro il trasferimento in periferia del Centro Salute Mentale e di Neuropsichiatria infantile. Due fasce deboli di cittadini che non vogliono lasciare la sede Asl di via Giustiniano. I familiari dei pazienti hanno tenuto un sit-in silenzioso ma le loro ragioni le avevano impresse su dei cartelli. Al termine dell'inaugurazione del Comune, dopo i lavori di ristrutturazione, i responsabili del comitato si sono anche intrattenuti col sindaco Antonio Terra al quale hanno ribadito le loro ragioni.