Oggi, sabato 28 gennaio 2017, dalle ore 10 alle  ore 13 nell’ambito della manifestazione nazionale “Il mare d'inverno”, i volontari dell’associazione ambientalista Fare Verde hanno pulito dai rifiuti la spiaggia di Vindicio, gli scogli sottostanti la pineta di Caposele, fino alla fine della spiaggia a Rio Pontone e l’isolata spiaggia di Sant'Erasmo.

 I volontari hanno raccolto l’immondizia in circa 50 sacchi contenenti: polistirolo a volontà, reti e retine usate nell’attività ittica,  bottiglie di vetro abbandonate da chi si beve l’aperitivo d’estate, bottiglie di plastica, lattine e cicche di sigarette. Rifiuti ingombranti: due pneumatici uno di trattore e uno di camion, un grande contenitore quasi degradato in plastica, un gavitello per la mitilicoltura, un cuscino per imbarcazione da diporto, borse frigo degli anni 80,  flaconi di plastica per diserbanti, 2 barattoli di vernice di cui uno parzialmente pieno e poi abbiamo ritrovato ancora i famosi cilindretti di plastica neri ritrovati sulla spiaggia già diversi anni fa a seguito della rottura del depuratore di Itri. Nella isolata spiaggia si S.Erasmo hanno anche raccolto con particolare cautela diverse siringhe.

Grazie quindi agli studenti e agli insegnanti dell'Istituto MT Cicerone e dell'Alberghiero, grazie ai volontari di Fare Verde venuti da Cassino, ai volontari del Comitato Civico Mamurra,  alla Formia Rifiuti Zero che ci ha fornito guanti e buste e girerà per Formia per recuperare quello che abbiamo raccolto, grazie a tutti gli amici e parenti venuti dalle città limitrofe.  L'entusiasmo dei ragazzi è stato bellissimo, meravigliati nel constatare quanti rifiuti vengono dispersi nell’ambiente, volontariamente o meno, e impegnati nel raccoglierli e selezionarli per quanto possibile.

Il volontari di Fare Verde hanno inoltre dedicato agli studenti uno specifico momento di formazione sui temi della riduzione dei rifiuti e sul senso del volontariato ambientale, con il supporto di materiale informativo e un questionario di riepilogo.

Non poteva infine mancare un momento conviviale di condivisione con prodotti genuini fatti in casa e giochi di animazione per i bambini presenti.

 

La manifestazione si è svolta con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e localmente il Patrocinio del Comune di Formia