"Un vero e proprio Inno alla Pace Presenti " è stata la manifestazione di oggi al Monumento di Angelita di Anzio con circa cinquecento alunni, provenienti dalle scuola Media Falcone e dalle primarie Paolo Borsellino di Villa Claudia, Carlo Alberto dalla Chiesa di Miglioramento, Don Puglisi di Viale Severiano e Via Ambrosini - Anzio centro, che hanno cantato l'inno nazionale e la canzone Angelita di Anzio, accompagnati con la consueta passione dalla Corale Polifonica, guidata dal Presidente, Tina Bellobono.

L'Arciprete della Parrocchia Santi Pio e Antonio, Padre Francesco Trani, ha nuovamente benedetto il Monumento di Angelita ed ha rivolto una sentita preghiera per tutte le vittime delle guerre di ieri e di oggi.

Gli alunni della scuola primaria, Paola e Alessio, camminando su un lungo tappeto rosso hanno deposto un cesto di fiori bianchi e rossi, ai piedi del Monumento di Angelita con diverse colombe volate in cielo in segno di pace.

Successivamente ha preso la parola l'Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, Laura Nolfi che, con commozione insieme a due alunni della scuola primaria, ha ricordato come "38 anni fa, il 22 gennaio 1979, tanti altri bambini inaugurarono il Monumento di Angelita che rappresenta tutte le <Angelita del mondo>, come Valeria Solesin e Fabrizia Di Lorenzo, che perdono la vita a causa delle guerre e della follia umana. Da Anzio lanciano un forte messaggio di Pace".

Dopo l'intervento dell'Assessore Nolfi ha preso la parola il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini: "Consideratemi un cittadino come voi, consideratemi un nonno e non date importanza alla mia carica pro-tempore. Sarò fuori dal tempo - ha proseguito Bruschini rivolto agli studenti della Falcone - ma vi invito a spegnere i cellulari, whatsapp, i televisori e tutti questi marchingegni che ci impediscono di dialogare e di confrontarci. Non voglio ci siano altri monumenti di Angelita nel mondo perchè, finalmente, significherà che tutte le guerre saranno cessate".

Al termine della cerimonia gli alunni, insieme all'Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Anzio, Laura Nolfi ed la Presidente del Museo dello Sbarco, Patrizio Colantuono, hanno deposto una corona di fiori alla targa realizzata dai Ranger Americani che, la notte del 22 gennaio, sbarcarono al Porto e sulla spiaggia. Subito dopo aver consumato una veloce merenda gli alunni hanno partecipato ad una dimostrazione di modellismo navale teleguidato nella piscina da campo attrezzata sulla Yellow Beach. Gli studenti della Falcone, nella giornata di ieri ed in quella di oggi, invece, hanno visitate le mostre sullo Sbarco di Anzio presso l'Ufficio Circondariale Marittimo al porto e presso Piazza Pia dove è possibile "votare" per premiare l'opera, sul tema di Angelita e della Pace, ritenuta più importante tra quelle realizzate dagli studenti del Liceo Artistico di Anzio.

Agli alunni ed agli studenti sono stati donati portachiavi del 73° Anniversario di ANZIO BEACHHEAD, t-shirt, cappellini con il logo di Angelita e le bandierine dei Paesi che hanno partecipato allo Sbarco che, tutte insieme, hanno sventolato durante l'esecuzione dell'inno nazionale e della canzone Angelita.