Le scuole del centro sono finite nuovamente nel mirino dei ladri. E in particolare l’istituto tecnico commerciale “Vittorio Veneto” - che ospita anche la succursale del pedagogico “Alessandro Manzoni” - visitato ieri notte per la terza volta nel giro di appena due settimane. I poliziotti della Squadra Volante, intervenuti per i rilievi con gli specialisti della scientifica, sospettano che dietro questa serie di azioni fotocopia si nasconda la mano sempre dello stesso personaggio o sodalizio. Seguendo sempre il medesimo copione, i soliti ignoti si sono introdotti passando per le porte di emergenza della palestra e hanno forzato sette distributori automatici di snack e bevande raccogliendo un bottino che si aggira tra i quattrocento e i cinquecento euro, con gravi danni soprattutto per i gestori delle macchinette. Torna quindi l’allarme che si era vissuto un paio di anni fa in città che aveva portato all’arresto di un vero e proprio specialista di quel tipo di raid.