Hanno rubato un’auto da un’abitazione di via Lunga, nella periferia di Latina, e l’hanno devastata prima di abbandonarla sotto al ponte di via Alta del canale “Mussolini” alle porte di Borgo Sabotino. Un episodio tutto da decifrare quello finito sotto la lente d’ingrandimento della polizia.
Il ritrovamento con giallo risale al pomeriggio di ieri quando un agricoltore della zona ha allertato la centrale operativa del 113 dopo avere visto l’auto sospetta sulla sponda più bassa del canale delle Acque Alte, proprio sotto al ponte della strada che dal centro di Sabotino porta verso Nettuno costeggiando l’ex centrale nucleare. Agli agenti della Squadra Volante l’uomo ha detto di avere notato quella vettura già in mattinata, ma di non avergli dato troppo peso: ha deciso di dare l’allarme solo quando, dopo essersi avvicinato per la curiosità, ha notato che la macchina, una Opel Astra station wagon immatricolata nel novembre 2005 e poi risultata essere sprovvista di assicurazione, portava gli evidenti segni di una devastazione.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (29 ottobre 2016)