Ieri notte sono tornati in azione i ladri specializzati nelle razzie di denaro nei distributori self service di carburanti e lo hanno fatto mettendo a segno il terzo colpo, in pochi mesi, ai danni sempre della stessa stazione di servizio sulla Pontina, il quarto se si aggiunge quello consumato invece sulla Nettunense alle porte di Aprilia.
Il colpo al Q8 Easy del chilometro 78,4 è scattato intorno all’una e quaranta di ieri notte quando sulla Pontina transitavano pochi automobilisti e soprattutto i ladri si aspettavano che le colonnine del self service fossero cariche di soldi. In questi casi infatti i soliti ignoti scelgono sempre di entrare in azione l’ultima sera di un fine settimana o dopo un giorno festivo quando sono sicuri che le casse non sono state svuotate.
Non si è trattato però del classico furto con il taglio della cassaforte, perché da un paio di mesi è attiva una banda specializzata in un metodo differente. Utilizzando gli arnesi del mestiere, un comune “piede di porco”, forzano lo sportello che si trova nella parte bassa delle colonnine dei self service, proprio sotto all’accettatore di banconote.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (1 novembre 2016)