Due incendi in una manciata di ore, con danni enormi in una villa bifamiliare sulla Litoranea. Questo quanto accaduto tra domenica e lunedì nel territorio di Sabaudia, con gli investigatori ora al lavoro per cercare di far luce sull’episodio. Al momento non è stata esclusa alcuna pista attorno alla natura dell’incendio, neppure quella dolosa. Anche alla luce del secondo rogo divampato nella villa, che alle prime luci dell’alba di ieri ha richiesto un nuovo intervento di due squadre dei vigili del fuoco per spegnere le fiamme.
Il primo incendio è scoppiato domenica pomeriggio prima delle 17 e in quel momento fortunatamente in casa non c’era nessuno. Le fiamme si sono rapidamente sviluppate in entrambi i piani dell’abitazione e in poco tempo hanno causato danni ingenti. Sul posto è intervenuta la squadra 1A dei vigili del fuoco, che ha dovuto lavorare a lungo prima di riuscire ad avere la meglio sul rogo. Una volta messa in sicurezza la struttura, un ufficiale di polizia giudiziaria del 115 e i carabinieri della Stazione di Borgo Grappa hanno effettuato un sopralluogo accurato nei locali per cercare di chiarire le cause del rogo.
A distanza di una manciata di ore un nuovo incendio, che ha richiesto l’intervento di vigili del fuoco e carabinieri di Borgo Grappa. I danni sono ancora da quantificare, ma anche a seguito del secondo rogo ammontano sicuramente a svariate decine di migliaia d’euro. Da chiarire la natura delle fiamme, ma si ipotizza la pista del dolo. Anche alla luce del secondo incendio divampato dopo che il primo rogo era stato domato dai vigili del fuoco. Nessuno pare comunque aver notato movimenti sospetti. Ma si tratta di una zona abbastanza isolata, circondata da una pineta e da diversi campi coltivati attraverso i quali, qualora si trattasse di un rogo doloso, sarebbero potuti fuggire i responsabili o il responsabile.
Sull’accaduto ovviamente viene mantenuto il massimo riserbo da parte degli investigatori, che hanno effettuato un accurato sopralluogo sia nei locali devastati dall’incendio che nelle pertinenze della villetta. Le indagini, dunque, proseguono a tutto campo per cercare di far luce su quanto accaduto in questa abitazione situata lungo la Litoranea, nel territorio comunale di Sabaudia, tra domenica e lunedì mattina.