Un nodo di scambio mal ridotto e con un forte odore nauseabondo.

Così l'esponente del Patto Popolare per Velletri, Fabio Taddei, ha descritto la situazione della zona attigua alla stazione ferroviaria.

"Nella sala d’attesa superiore, il pavimento, i muri, i vetri delle finestre e le panchine presentano sporcizia e scritte di vernice dappertutto oltre al pavimento con avvallamenti e pozzanghere di acqua; all’entrata del sottopassaggio dal lato basso del parcheggio ci sono scatole elettriche rotte con pericolosi fili scoperti incustoditi alla portata di chiunque chissà da quanto tempo. Questo sottopassaggio dovrebbe essere posto a video sorveglianza per avere un maggiore controllo e per garantire la sicurezza ai cittadini che ne usufruiscono nelle ore meno transitate. Per ultimo anche l’illuminazione del parcheggio è da controllare avendo molti lampioni spenti proprio in prossimità dell’uscita del sottopassaggio".

Ovviamente, Taddei ha anche evidenziato che il Comune dovrebbe intervenire per sanare questa situazione.