Un arresto e sei denunce a piede libero. Questo il bilancio dei controlli compiuti sabato scorso, ad Aprilia, dai carabinieri del locale reparto territoriale, insieme ai colleghi del nucleo cinofili di Santa Maria di Galeria di Roma e del Nas di latina, con il supporto aereo del nucleo elicotteri di Pratica di Mare. In manette un cittadino di nazionalità romena, B.M. le sue iniziali, 48enne domiciliato a Campoverde di Aprilia, in ottemperanza all’ordine di esecuzione di pene concorrenti, emesso dal Tribunale di Latina. L’arrestato, associato presso la casa circondariale di Latina, dovrà espiare la pena residua di 3 anni, 3 mesi e 22 giorni di reclusione, poiché ritenuto responsabile dei reati di evasione, furto e ricettazione. Denunciati poi a piede libero un 36enne di nazionalità indiana e un 34enne di origini albanese, entrambi domiciliati ad Anzio, per rifiuto di esibire permesso o carta di soggiorno ed ingresso e soggiorno illegale sul territorio dello stato, un 44enne di Cori, evaso dagli arresti domiciliari, due cittadini di nazionalità albanese, entrambi domiciliati a Roma, per uso di atto falso, avendo esibito, all’atto del controllo, due patenti di guida rilasciate dall’autorità albanese, risultate contraffatte, e un 38enne di Aprilia, per guida senza patente, essendo stato sorpreso alla guida della propria autovettura sprovvisto del titolo autorizzativo, in quanto mai conseguito. Segnalato poi alla Prefettura di latina, per condotte integranti illeciti amministrativi in materia di stupefacenti, un 25enne di Aprilia, poiché trovato in possesso di 3,2 grammi di hashish. Controllati infine 179 mezzi e 214 persone, contestata una sanzione amministrativa per violazione all’ordinanza comunale anti prostituzione, elevate 10 sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada, sequestrati 5 veicoli e ritirate 2 carte di circolazione.